venerdì 3 febbraio 2017

BUSTE da SHABBY CHIC-ROMANTICHE a MINIMAL per REGALI - riciclo/riuso di carte varie e sacchetti


Mi piace molto lo stile shabby chic - e non solo - e ho voluto provare a realizzare qualcosa che me lo ricordasse.

QUINDI ho lasciato che la mia fantasia si concentrasse su pochi elementi e dettagli e soprattutto ... ho cercato di utilizzare ritagli di carte varie (vedi post QUI) che mi piacevano e che erano raggruppate in una busta e poi SVARIATI sacchetti da riutilizzare (con scritte da coprire). 


W IL RICICLO/RIUSO ...SEMPRE!!! ;-)

COSI' ...sono nate taaaaante BUSTE/SACCHETTI REGALO di vario genere (per San Valentino, per esempio ;-) ) per realizzare le quali vi servono SOLO ritagli di carta, qualche pizzo o nastro, colla vinilica, forbici e fustelle per qualche ...tocco in più.

ECCO come ho trasformato vari sacchetti 
e ho dato loro una seconda vita




Qui potete vedere anche riciclo/riuso di fiori e foglie varie che PRIMA ... avevano avuto altri usi


e qui ... ecco un tocco MINIMAL



Che ne dite???
Se raccogliete anche voi ritagli di carta e tulle, e pizzi e piccoli fiori e foglie che hanno già avuto una loro storia ... ALLORA ... è giunto il momento di ridare loro una nuova vita e di permettergli di trasportare - elegantemente - qualche vostra creazione =) 


N.B.: la mia casa e le mie scorte creative varie ... RINGRAZIANO!!! vedi QUI 

BUONA CREATIVITA'!!!
❤ a presto =)

Silvia

domenica 29 gennaio 2017

SCARPINE, CALZE o SLIPPERS CROCHET di LANA (tutorial) e CHIUSURA ...intelligente


Rieccomiiii ...ma prima di darvi le altre spiegazioni che vi avevo annunciato qui, devo dirvi che con questo post sto RIDUCENDO e facendo "repulisti" anche nel Blog: -1 rispetto ai 169 post in bozza !!!

Dunque dunque ...lo scorso inverno avevo messo mano ai sacchi, sacchetti, sacchettini che contenevano lane e cotoni e mi sono detta che qui dovevo agire facendo ...per riorganizzare gli spazi di casa occupati dai filati.

Quindi, eccomi qui con le scarpine, calze o slippers (chiamatele come volete) che avevo realizzato per lo scorso Natale (nella terza foto tutti 3 i modelli)



L'idea viene, però, da lontano nel tempo, quando una mia zia, Clara, mi aveva regalato queste



io le porto volentierissimo in inverno soprattutto a letto per tenermi i piedi al caldo ma, vedendo che le mie nipotine portavano calzini sui loro pavimenti in legno, ho pensato che potevo farle anche io - zia Silvia - per loro ;-)

Ho praticamente copiato il modello di mia zia e, usando filati un po' grossi e uncinetto pure, pur mantenendo lo stesso numero di granny sono riuscita a farne di 3 misure "diverse" e poi, contando che la lana non è rigida, certamente ciascun piedino (fino al 39!) ha potuto infilarsi dentro.




N.B.: osservate con attenzione sullo sfondo ...al prossimo post per suggerimenti, riciclosi ;-)

E la CHIUSURA INTELLIGENTE dov'è?????? Beh, è la lunga catenella che tiene insieme le punte di 2 granny che è chiusa, da tutte due le estremità, da un "fiore a tre petali" . Eccolo da vicino ed ecco anche come si fa: tenendo 10 cm (ma anche meno) di filato prima di iniziare la catenella. Poi, utilizzando un ago da lana, "chiudete" la catenella in "petali (v. foto).
A me è parsa proprio una bella soluzione!





Infine ecco il tutorial per una granny (guardate anche la foto con la scarpina rosa che è chiarissima): 
partendo da un cerchio magico o da 6 catenelle (ma qui dipende dalla vostra mano e da quanto volete si veda il cerchio di inizio lavoro) proseguite con 3 punti alti 2 catenelle da ripetere altre 3 vv. Nel giro successivo dovrete fare 7 punti alti (2 punti alti nelle catenelle 3 punti alti sui 3 della riga precedente e altri 2 punti alti + 2 catenelle) Ripetere altre 3 vv. Ad ogni giro aggiungere punti alti nelle catenelle fino ad arrivare al giro con 15 punti alti. Chiudere il lavoro e realizzare 7 granny.

BENE. Per ora ho terminato il post e spero vi sia piaciuta l'idea di realizzare questo progetto con filati di vari colori ...un'utile idea per "diminuire" la dose che certamente le appassionate hanno qui e là.


BUONA CREATIVITA' e BUONA SETTIMANA!!!

Silvia




martedì 24 gennaio 2017

RIECCOMI ...CON SPIEGAZIONI - 1 :-)


Ve lo avevo detto, no, che mi sarei rifatta viva entro questa settimana*???

Ogni promessa è un debito ...

CERTAMENTE non sarò brevissima ...ma cercherò di essere comunque breve e di spiegarvi in ...righe essenziali ;-) cosa mi ha tenuto e mi terrà un po' lontana dal mio Blog e anche da FB e altro.

CERTAMENTE tante (e forse anche qualche maschietto) di voi hanno sentito parlare o hanno letto o hanno già "trasformato" la propria vita ...dopo essere venute a conoscere Marie Kondo e il suo "Il magico potere del riordino" .
NOOOOOO????? 

Forse qualcuna ha sentito, allora, il nome "metodo Konmari".
NOOOOOO?????

Beh, se amate vivere in armonia con voi stesse, con gli altri, con la vostra casa e insomma ...in tutti gli ambienti dove vivete ...NON POTETE evitare, ogni tanto, di fare repulisti, di rinnovare stanze, di togliere il superfluo attorno a voi ...

ECCO, il PRIMO MOTIVO che mi ha tenuta lontana dalla blogosfera è stato questo (una piccola parte del mio lavoro che sta durando da più di un anno è nella foto qui sotto: sacchi da buttare o da consegnare ad altri) 


Quando hai una casa ampia ma senza spazi a te congeniali ...specie se sei un'appassionata di varie attività e se in più sei un'insegnante di lettere ( = usi moooolti libri per il tuo lavoro e anche per tuo piacere, non c'è dubbio) può capitarti di accumulare - cose diverse - in vari "craft corner" :-D



Anche se - a dire il vero - sono anni che cerco di tenere organizzati gli spazi attorno a me, devo dire che, dopo aver letto quel libro e anche un altro e un altro ...ho finalmente capito che dovevo prendere di petto la situazione e dedicare del tempo - esclusivamente - al riordino. 

Sto VERAMENTE cercando di sistemare ogni angolo di casa e in ogni angolo sto cercando di organizzare lo spazio per conservare poche cose ma ...CHE MI FACCIANO STARE BENE e CHE DICANO QUALCOSA ai miei sensi oltre che lasciare un po' di spazio libero per - eventualmente - accogliere qualcosa di nuovo che potrebbe entrare in casa.

NON E' FACILE perché richiede tempo, molto
(nello stesso tempo ho anche creato per usare un po' di materiale accatastato nel tempo)

NON E' FACILE perché ho dovuto dire dei no ad altre attività
(ma la mente e il cuore si aprono comunque)

NON E' FACILE perché - nel mio caso - vado avanti solo con la mia soddisfazione, che è tantisssssima, ma che mi piacerebbe poter condividere anche con marito e figli maaaaa - ecco una cosa che ho imparato in questa occasione - ad ESSERE FELICE di ME STESSA e gli altri ...se capiranno bene, altrimenti ..SERENISSIMA UGUALMENTE!!!

Ecco qui COPERTINA, e due pagine del libro di Marie Kondo per poter "assaggiare" cosa contiene ...





INFINE ...

ecco un semplice assaggio di "ordine" in uno dei miei cassetti personali


... biancheria, foulard, fazzoletti, pigiami etc etc PIEGATI SOLO in VERTICALE!


 Guardate che piacevole alla vista e - vi assicuro - 
sistema semplicissimo per trovare velocemente tutto e tenere tutto sempre ordinato!!!

*in verità ...è passata un'altra settimana da quando vi avevo annunciato questo post maaaa ho avuto per la seconda volta l'influenza ...sono perdonata, no???

Ecco questo è il primo motivo per cui mi avete visto saltuariamente qui e al più presto vi scriverò anche degli altri due motivi. 

INTANTO ...CIAOOOOO!!!
Buona creatività e ...
a PRESTO! 💜💜💜

Silvia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...